Edit: 21 maggio

Volevo spendere due parole per questo evento al quale ho avuto la fortuna di contribuire. Mentre non si fa altro che dire che l’Italia fa schifo, tra le polemiche vuote e gli insulti strumentalizzati che ci assordano ogni giorno alla tv, ci sono persone che si rimboccano le maniche e nel loro piccolo contribuiscono a rendere l’Italia un posto migliore. Riempiono pian piano i buchi istituzionali creando rete, giorno dopo giorno, con il loro lavoro quotidiano. Queste sono le persone che per me rappresentano il nostro futuro, persone che sono gli “eroi” dei nostri tempi, che nella difficoltà delle situazioni che affrontano ogni giorno riescono a trovare il tempo per organizzare eventi come questo, per plasmare e aprire la mente delle nuove generazioni e portarci tutti verso un futuro migliore. Questa è l’Italia che mi piace, che rappresenta la nostra crescita sociale futura, che esiste e va avanti, a dispetto di tutto.

 

—————–

Sono veramente contenta di poter dare un contributo a questo evento :)

Il 21 maggio all’istituto Mossa-Brunelleschi di Oristano, una mattinata dedicata al tema della lotta alla violenza sulle donne. Durante la mattinata verranno proiettate le mie foto realizzate con Silvia Syssy Lai, durante la lettura (ad opera di Jenny Carboni ) di un bellissimo estratto dal romanzo “Grace diario di un angelo” di Alessandro Cadelano Grazie a Daniela Pau per avermi coinvolto in questo utilissimo progetto!

 

Contro la violenza

Qui l’articolo pubblicato su Link Oristano.